Hai problemi a gestire la tua pagina Facebook?

Come Sandro Ferrone Agrigento ha usato Facebook per emergere tra i suoi concorrenti

sandro-ferrone-agrigento-saally
Giuseppe Egitto

Giuseppe Egitto

Fondatore di Saally

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Quando si ha un’attività il desiderio di espandersi e trovare nuovi clienti è indispensabile per sopravvivere nel tempo.

Nonostante Sandro Ferrone sia un marchio riconosciuto e di tendenza tra le donne. oggi competere nel mondo dell’abbigliamento con colossi come Zara, H&M, ecc è una sfida dura da vincere.
“Per farci conoscere e distinguerci dagli altri punti vendita – spiega Maria, la responsabile del punto vendita di Sandro Ferrone Agrigento – “i proprietari del negozio volevano fossimo attivi sui social.
Anche se avevo già un profilo personale, però, mi resi presto conto che gestire una pagina aziendale era tutta un’altra cosa.”

Usare Facebook nel modo sbagliato, infatti, può essere controproducente e allontanare i potenziali clienti dalla propria attività.

“Nel 2017 il nostro proprietario ci propose di usare Saally, una consulente virtuale che ci avrebbe aiutato ad emergere tra i nostri concorrenti” dice Maria.
Con il passare del tempo le clienti si dimostravano sempre più interessate e, loro per prime, iniziavano a contattarci su Facebook per avere informazioni riguardo i nuovi arrivi e i vestiti che mostravamo di volta in volta.
Inoltre anche il nostro rapporto è migliorato, perché vedendoci più spesso e parlando direttamente con noi hanno sicuramente più fiducia nei nostri confronti.”

Vediamo insieme a Maria quali sono i tre punti principali che hanno permesso a Sandro Ferrone Agrigento di emergere tra i loro competitor:
  1. Intercettare il pubblico idoneo

“La nostra attività ha come clienti principali le donne, in quanto trattiamo abbigliamento femminile. Per ques to, quando dovevamo scegliere su chi promuovere i nostri post, volevamo puntare su un pubblico di donne che vivesse nel raggio di 50 km.
All’inizio, facendola da sola su Facebook – ci racconta Maria – trovavo difficoltà a capire come impostare il tutto, con Saally invece sono riuscita a trovarmi il pubblico già impostato in app, iniziando subito a trovare nuovi clienti e risparmiando tempo.”

  1. Rendersi riconoscibili

“Sandro Ferrone è un marchio importante, per questo era fondamentale riuscire a comunicare la solidità che un brand come il nostro può offrire.
Grazie a Saally sono riuscita a personalizzare le immagini inserendo il logo, in modo da rendere sempre riconoscibili le nostre foto. Potevo anche renderle più accattivanti con i filtri o  spingere le nostre offerte speciali utilizzando grafiche e messaggi promozionali.

  1. Tenere tutti i risultati sotto controllo

“Dopo aver creato e sponsorizzato tutti i post, di solito andavo a vedere quante persone lo avevano visto e quante avevano interagito per capire come stesse andando.

Con Saally, invece, trovo tutto in un’unica schermata e, oltretutto, posso anche capire se sto andando meglio o peggio degli altri negozi appartenenti allo stesso nostro settore. Questo ci ha sicuramente permesso di correggere il tiro e riuscire a superare i risultati di chi prima  era davanti a noi.”

Sfruttare al meglio la tua pagina Facebook come ha fatto Sandro Ferrone Agrigento può aiutarti a trovare  nuovi clienti, confrontati con un nostro responsabile per saperne di più!

Prenota un appuntamento

P.S. Per riuscire a comunicare un brand importante come Sandro Ferrone ad Agrigento, i proprietari avevano deciso di essere più presenti sui social.
All’inizio per la responsabile non è stato facile, ma – come racconta in questo articolo – con l’arrivo di Saally tutto è cambiato in meglio.

Come Sandro Ferrone Agrigento ha usato Facebook per emergere tra i suoi concorrenti

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter